• “Grazia Ruvida” il nuovo disco degli Empatia

    December 11, 2017
  • Dopo quattro anni dall’uscita del loro ultimo lavoro discografico l’11 dicembre, agli Angel’s Wings Recording Studios, è stato presentato con uno showcase in diretta facebook il nuovo disco degli Empatia: “Grazia Ruvida”.
    La registrazione di questo progetto è stata affidata a Nico Odorico, audio engineer degli Angel’s Wings Recording Studios di Pantianicco (Ud), con il quale la band nutre una profonda amicizia nata nel 1998 con l’uscita del loro primo disco “Il Cerchio Infinito” e proseguita per tutte le registrazioni successive, “L’altra parte dell’io” del 2000, “Aride Realtà” del 2002, “Dea” del 2013.“
    La novità di questo album è la scelta di suonare tutte le canzoni con strumenti unicamente acustici. Una scelta innovativa nella quale l’energia dei brani non ne perde assolutamente la potenza rock, anzi, viene addirittura valorizzata con l’inserimento di strumenti come il violoncello e la fisarmonica, impensabili per questo genere musicale e stupefacenti per il risultato ottenuto. L’album comprende undici tracce, due sono completamente inedite e nove sono le versioni acustiche di brani usciti nei precedenti 20 anni di storia della band. Sono coinvolti alcuni special guest: Laura Bisceglia suona con il suo inseparabile violoncello Punto Interrogativo”, “Grigio”, “Amico Mio” e “Mantra”; Paolo Forte interviene con la sua straordinaria fisarmonica ha suonato nelle canzoni “ Male Innocente”, “Utopico World”, “La Nostra Canzone”, “Sopravvivo”e Giovanni Scoot Venier canta nei brani “Sopravvivo”, “Punto Interrogativo”, “Lacrime di Rabbia”.
    La copertina e il titolo dell’album sono stati ispirati alle opere lignee realizzate dalla scultrice Arianna Gasperina.