• E’ uscito il nuovo album del cantautore Luigi Maieron: Non voglio quasi niente

    December 10, 2018
  • L’8 dicembre è uscito il nuovo disco di Luigi Maieron dal titolo; “Non voglio quasi niente”. Registrato e mixato da Nico Odorico presso gli Angel’s Wings Recording Studio di Pantianicco (Udine). Non voglio quasi niente si avvale della collaborazione di un folto gruppo di strumentisti, con in testa il batterista U.T. Gandhi responsabile della direzione artistica dell’album e degli arrangiamenti di tutte le 12 canzoni. Per il brano “Minoranze” Luigi si è avvalso anche della collaborazione del coro Freevoces diretto da Manuela Marussi.
    Distribuito da Appaloosa Records e I.R.D. questo è sicuramente un disco molto diverso da quelli sino ad ora pubblicati dal cantautore e scrittore carnico. Rispetto agli album precedenti ha infatti un respiro meno tradizionale, non ci sono personaggi del passato, ed è cantato in italiano ad eccezione di tre brani. È un disco legato al presente, all’amore maturo che non poggia sul linguaggio adolescenziale delle canzoni che ci vogliono far sognare l’impossibile. È un disco dal linguaggio asciutto che guarda al domani, che indaga i sentimenti profondi, che non ha paura della scomodità e della fatica. È un disco privo di super eroi, dove ognuno fa quello che può, con l’interruttore dell’anima sempre acceso.
    Racconta lo stesso Maieron a proposito di Non voglio quasi niente: “Fino adesso ho cantato l’importanza delle radici, l’importanza della provenienza, del collegamento con persone concrete con un’epoca solida priva di fronzoli, abituata a caricarsi in spalle il proprio destino e a portarlo lontano da mode e facili ottimismi. Questo disco prova a raccontare cosa ci succede, cosa ci batte dentro e cosa si sta spegnando. Ma vuole anche portare la sua testimonianza su quanto conti la semplicità, la normalità, così bistrattate da tante aspirazioni. Ogni canzone è una piccola osteria dove fermarsi a bere un bicchiere insieme e scambiarci qualche opinione”.